confronto-prestiti.org


Prestiti

Finanziamenti

Mutui

Prestiti cattivi pagatori

Per “cattivo pagatore” si intende chi ha avuto problemi nel restituire un prestito o un finanziamento ad una banca o ad una società finanziaria.

Tutte le banche e le società finanziarie, prima di concedere un prestito, fanno un controllo dell’affidabilità di pagamento del richiedente. Esistono infatti degli Elenchi dei Cattivi Pagatori in cui vengono iscritte le persone che hanno avuto problemi nel rimborso del prestito.

Si chiamano SIC (Sistemi di Informazioni Creditizie) o Centrali Rischi, questi enormi database finanziari in cui le banche riversano tutte le informazioni su prestiti, finanziamenti, mutui. Questi database vengono poi consultati dalle banche per verificare il grado di solvibilità dei clienti e sapere se in passato hanno avuto problemi a rimborsare i prestiti.

Esistono Centrali Rischi Pubbliche, come la Centrale Rischi della Banca d’Italia, che riguarda prestiti, mutui, anticipazioni, finanziamenti pari o superiori a 75.000 euro, e la Centrale Rischi della SIA (Società Interbancaria per l’Automazione) che riguarda esposizioni fra i 31.246 euro e i 74.990 euro.

Ed esistono anche Centrali Rischi Private, che custodiscono i dati di prestiti, finanziamenti, mutui e crediti di importo inferiore ai 30.987,41 euro. Tra le maggiori in Italia ricordiamo CRIF, Experian, CTC (Consorzio per la Tutela del Credito), Cerved, Infocamere.

Le persone iscritte nel registro dei Cattivi Pagatori, hanno comunque alcune possibilità per richiedere un prestito.

La via più semplice, se il cattivo pagatore lavora in una società pubblica o privata, è quella di ricorrere al prestito tramite la cessione del quinto dello stipendio. In questo modo, anche se è un cattivo pagatore, le garanzie per la banca o la società finanziaria che emette il prestito sono buone, in quanto il pagamento delle rate avviene tramite una trattenuta sulla busta paga.

Inoltre i cattivi pagatori possono accedere ai prestiti con delega di pagamento o ai prestiti cambializzati.

Esistono poi anche alcune società finanziarie che emettono prestiti ai cattivi pagatori senza richiedere garanzie. Ma questi prestiti sono solitamente di piccola entità, e presentano tassi di interesse elevati.

Cercando in rete è possibile trovare informazioni anche in merito a società che offrono prestiti per cattivi pagatori con la busta paga, senza la cessione del quinto dello stipendio, con un garante, con cambiali o altre modalità.



Tutti i dati sono provenienti da internet.
Non si assume nessuna responsabilità sui dati contenuti in questo sito internet.